5 BUONI MOTIVI PER USARE LA BICICLETTA

Updated: Nov 17, 2018

In quanti Paesi europei poteva uscire questo articolo? Uno solo, l'Italia. Siamo onesti: nel resto d'Europa fanno fatica a trovare 5 motivi per NON usare la bicicletta; questo post si poteva scrivere solo in Italia e, come vedremo in seguito, questo è un grande paradosso del nostro Paese.


In moltissimi Paesi Europei la bicicletta è l'unico vero mezzo di trasporto cittadino per migliaia di persone, soprattutto nel nord Europa: Svezia, Danimarca e Olanda sono infatti ai primi tre posti nel mondo per quantità di due ruote presenti in rapporto agli abitanti, seguite da Norvegia e Finlandia.


Il clima freddo e le temperature rigide che raggiungono tutti questi cinque Paesi non frenano in nessun modo i loro abitanti, che approfittano di città strutturate anche per le due ruote, con piste ciclabili pressoché ovunque e rischi minimi per chi pedala. Insomma: spesso alcuni motivi che ci frenano sono più scuse che argomentazioni utili. Tuttavia, da questo punto di vista il nostro Paese ha un limite grosso: le infrastrutture dedicate alle bici.


Proprio questo aspetto è quello che frena di più la crescita delle due ruote in Italia: nel Belpaese praticamente nessuna città può essere completamente percorsa nelle piste ciclabili senza rischi e conseguenze. A questo si aggiunge il deterrente rappresentato dal comportamento degli automobilisti, considerati tra i più indisciplinati d'Europa, i cui parcheggi selvaggi, manovre azzardate e alta velocità scoraggiano molte persone ad usare la bici.


Questo nonostante siamo i migliori in Europa: nell'ultimo anno, infatti, nessuno ne ha prodotte come l'Italia, che ha esportato quasi due milioni di bici, con un incremento del 17% rispetto all'anno scorso, approfittando di una continua crescita nella domanda e nell'uso di due ruote in Europa.



A fronte di una pressoché totale mancanza di sensibilizzazione sul tema, che negli anni è sempre stato trattato con marginalità, proviamo a dare 5 motivi per cui è conveniente utilizzare la bici per gli spostamenti in città:


1) È GRATIS


Fate caso a tutte le spese vive di gestione dell'auto: benzina, parcheggio, manutenzione. La bicicletta invece a fronte di un'investimento iniziale per l'acquisto - tutto sommato contenuto, specialmente se rapportato ai prezzi d'acquisto degli altri mezzi di trasporto - è poi totalmente gratuita, sia per gli spostamenti, sia per il parcheggio. Anche rispetto ai mezzi pubblici, per i quali c'è da pagare un biglietto o un abbonamento, è infinitamente più conveniente.


2) È ECOLOGICA


In un mondo sempre più inquinato, la bici rappresenta un opzione responsabile ed ecologica per gli spostamenti urbani. Laddove l'Unione Europea spinge per abolire i motori diesel nei prossimi anni, e le grandi città sono orientate verso una pedonalizzazione sempre più vasta delle città, utilizzare la bici è un modo consapevole per fare la nostra parte per ripulire il pianeta che, dati e studi alla mano, non è messo granché bene.


3) È COMODA


Raggiungere il centro città, le vie della movida, i luoghi affollati o i ristoranti con i mezzi pubblici è una vera e propria fonte di stress: bus e tram strapieni di persone, non sempre raffinatissime. Senza parlare dell'ansia di perdere l'ultima corsa giornaliera, soprattutto perché anche dal punto di vista dello spostamento pubblico l'Italia è lontana dai primi posti. Anche utilizzare la macchina può non essere la soluzione: ansia da parcheggio, rischi di multe e di soste vietate. Con la bici è invece molto comodo spostarsi, senza temere per il parcheggio, per il traffico e per la calca di persone.


4) È SALUTARE


Un’ora di bici a ritmo molto lento fa bruciare circa 4 kcal per ogni chilo di peso corporeo: con i nostri 80 kg, dunque potremmo arrivare a smaltire circa 320 calorie. Se invece cominciamo a spingere di più sui pedali il nostro sforzo potrebbe essere ripagato con il doppio delle kcal bruciate: fino a 480, visto che il ciclismo amatoriale “richiede” circa 8 kcal all’ora per ogni chilo di peso corporeo. Inoltre, è utilissimo per rassodare glutei, gambe e pancia. Insomma: si tratta di prendere due piccioni con una fava


5) RENDE FELICI


Soprattutto però andare in bici rende felici. Pedalare per più di mezz’ora, come ogni altra attività sportiva, rilascia nel flusso sanguigno le endorfine, dette anche “ormoni della felicità". Sono neurotrasmettitori con proprietà analgesiche che possono diffondere un senso di benessere.




Virtuoso è gratis per il tuo Iphone