Come cambiare il proprio stile di vita


Lo stile di vita dipende da due elementi fondamentali: la corretta alimentazione e l’attività fisica costante e regolare. Migliorare questi due aspetti, tuttavia, è molto più difficile di quanto si pensi. In queste righe troverai alcuni di consigli utilissimi per renderlo semplice come non lo è mai stato prima.


Sebbene sia noto a tutti quanto sia importante uno stile di vita attivo e una dieta sana, non è affatto semplice adottare e, soprattutto, mantenere i comportamenti salutari. Il motivo è molto semplice: per farlo è necessario modificare le proprie abitudini.


Quindi, prima di correre da un nutrizionista o spendere soldi per abbonamenti in palestra che rischiano di non portare i benefici sperati, è indispensabile modificare le scelte che prendiamo quotidianamente. Semplice a dirsi, molto più difficile da mettere in atto.

Inizia il nuovo anno con 50€ Amazon: iscriviti alla nuova Challenge Virtuoso

A volte non ce ne accorgiamo, ma la giornata di ognuno di noi è piena di scelte che prendiamo in modo automatico, senza pensarci: la fermata del bus a cui scendere, il percorso da fare in macchina per raggiungere il lavoro, l'orario della sveglia, e così via.


Mettere in discussione queste scelte non è mai stata un'opzione per te perché ormai le prendi consapevole che siano le scelte migliori. Ma se non fosse così? Se ci fossero altre opzioni più sane, più veloci o più interessanti?


Per comodità ,divideremo la giornata in tre fasi principali, e per ciascuna di essa proveremo a darti un nuovo punto di vista, che ti permetterà di migliorare la tua quotidianità. Sembrano scelte di poco conto, ma in realtà hanno un enorme impatto sul lungo periodo.


1) Il Sonno notturno


Una delle cose che ci sentiamo dire più spesso è quanto faccia bene avere un riposo notturno. È verissimo, ma per riuscire a dormire di più i casi sono due: o si va a letto prima, o ci si sveglia dopo. Per chi lavora fino a tardi, addormentarsi prima è impossibile; per chi ha treni da prendere o il turno mattutino da rispettare, posticipare la sveglia non è una strada percorribile.


Il modo migliore per migliorare questa abitudine è monitorare il proprio sonno notturno, o grazie a fitness tracker e wearable, o manualmente, calcolando sempre quante ore di sonno abbiamo fatto durante la notte, provando poi ad annotare i risultato su un quadernino per avere poi uno storico del proprio riposo

Gli esperti concordano: bisogna dormire almeno 7 ore al giorno per godere dei tantissimi benefici, dal miglioramento delle performance nel lavoro e nello studio, alla maggiore lucidità durante il giorno, dall'aumento di forze ed energie fino ai benefici a livello psicofisico.


2) Il tragitto quotidiano


Che la destinazione sia la scuola, l'ufficio o l'università, che il mezzo siano bus, treni o l'auto poco importa: un errore che commettiamo tutti è quello di optare sempre per il tragitto più breve.


Arrivare prima spesso aiuta, ma non sempre è la scelta giusta. Dovendo passare la maggior parte del tempo seduti, o a fare qualcosa di automatico e meccanico, il tragitto dalla propria abitazione al luogo di studio / lavoro è un momento nel quale si possono ricevere gli stimoli e cambiare la routine quotidiana.


La scelta migliore è quella di obbligarci a fare qualche passo in più durante questo tragitto, riempiendolo con qualcosa d'interessante: ascoltiamo nuova musica, scopriamo un'ebook, avventuriamoci in un podcast.


Per farlo basta davvero poco: parcheggiare la macchina un po' più lontano, scendere una fermata prima dal bus, prendere un percorso alternativo un po' più lungo. Le buone abitudini nascono anche da un cambiamento nella propria routine.


E per una volta possiamo abbandonare i ritmi frenetici per trovare un momento da dedicare a noi stessi.


3) La routine quotidiana


Scuola, università o luogo di lavoro poco importa: i ritmi, gli orari e gli eventi da gestire sono ormai molto simili tra loro, e modificarli - o meglio ancora: migliorarli - sembra un'impresa titanica.


In realtà, questo è l'aspetto in cui è più semplice migliorare il proprio stile di vita, proprio perché il più soggetto a seguire una routine. Volete qualche esempio? Presto detto, eccovi accontentati.


Il primo aspetto che si può cambiare facilmente è decidere di abbandonare del tutto o quasi l'ascensore, preferendo le scale. Certo, se siete al primo piano sembrerà uno sforzo da poco, ma sappiate che non esistono: lo sforzo vero è cambiare, modificare e migliorare lo stile di vita. Tutto il resto sarà una conseguenza.


Un'altro momento in cui è possibile migliorare la propria quotidianità è quello delle pause: chi ha detto che bisogna per forza stare fermi? L'ideale sarebbe invece sgranchirsi le gambe con una passeggiata lungo i corridoi, magari muovere un po' il collo per allegerire il peso della giornata e aiutare la propria circolazione sanguigna.


E le telefonate? Ormai sono un momento fisso della nostra giornata, ma si possono anche fare passeggiando. E se qualche collega vi guarderà un po' storto, sfidatelo su Virtuoso per portare il cambiamento anche nel vostro ambiente.


Queste sono solo alcune delle scelte che quotidianamente abbiamo davanti, ma non sono tutte. Nella giornata di tutti ci sono bivi e scelte da prendere. La cosa più difficile non è prendere la scelta giusta, bensì capire che la scelta c'è, e si può cambiare.

Nuovo Contest Virtuoso: vinci l'esclusiva T-Shirt. Scopri di più su Facebook!