Ecco La Classifica Dei Paesi Che Dormono Meno Al Mondo

Vita frenetica? Mille impegni? Forse sacrificare il riposo notturno per svolgere tutti gli impegni della giornata è la soluzione migliore, e poi al limite dormo nel week end: niente di più sbagliato. Un sonno adeguato è uno dei metodi principali di fare prevenzione: da un corretto riposo notturno - sia in termini quantitativi che in termini qualitativi - dipende anche la qualità delle ore che passiamo svegli.


Dormire poco o male, infatti, ha delle ricadute importanti nella nostra giornata. Come evidenziato dalla National Sleep Foundation, e ripreso poi da questo articolo, l'umore, la produttività e soprattutto il nostro sistema immunitario dipendono anche da quanto e come dormiamo di notte. Ma questo fattore molto spesso viene ignorato.


Settimana scorsa abbiamo avuto modo di vedere i Paesi più Virtuosi, ovvero quelli che dormono più al Mondo. L'Italia, abbiamo anche visto, non è messa benissimo, e nella classifica Polar - che tiene conto del sonno dei suoi utenti, stilando una classifica di 28 Paesi mondiali, ci sono solo 7 paesi che fanno peggio di noi.


La classifica è fatta calcolando anche i minuti di interruzione del sonno, che determinano la qualità del sonno: chi fa una tirata unica avrà un sonno migliore di chi si sveglia durante la notte.


Quello che si evince dagli ultimi posti di questa classifica è un andamento piuttosto localizzato: 6 Paesi su 7, infatti, provengono da solo due subcontinenti. Il settimo? Scopritelo in questa classifica dei Paesi che dormono meno al Mondo.


7) CINA - Il Paese asiatico è famoso per gli orari lavorativi folli a cui sono abituati i suoi abitanti, e non è una sorpresa trovare la Cina negli ultimi posti di questa classifica. Con 7 ore e 1 minuto per notte, i cinesi sono la settima popolazione che dorme meno al mondo, per colpa soprattutto dell'orario di ritirata; si addormentano infatti mediamente alle 00:24, con la sveglia puntata alle 07:28: tardi, ma non abbastanza.


6) COSTA RICA - I costaricensi finiscono in fondo alla classifica a causa della loro sveglia, che suona mediamente alle 06:28, facendolo diventare il terzo Paese al Mondo in cui ci sveglia prima, dopo Ungheria e Colombia. Le 6 ore e 58 minuti di riposo notturno medio sono la conseguenza se ci si addormenta alle 23:22.


5) COLOMBIA - La differenza tra Colombia e Costa Rica la fa proprio l'orario di sveglia, perché entrambe le popolazioni si addormentano mediamente alle 23:22. I colombiani, tuttavia, si svegliano 4 minuti prima dei centroamericani. Il fatto di svegliarsi prima - alle 06:24 di media - porta i colombiani a un riposo medio notturno di 6 ore e 57 minuti.


4) BRASILE - Altra sudamericana nei piani bassi della classifica. Anche se si svegliano relativamente tardi - alle 07:21 - i brasiliani restano svegli fino alle 00:22 di media, facendo crollare il monte sonno medio del Paese: alla fine saranno 6 ore e 53 minuti di sonno notturni, quelli calcolati da Polar.


3) HONG KONG - Nel podio dei Paesi con più sonno arretrato al mondo, entra di prepotenza un altro stato asiatico: Hong Kong, infatti, per colpa dell'orario medio in cui la popolazione va a letto - 00:52, la più alta al mondo - prende questa tutt'altro che encomiabile medaglia di bronzo. Al momento in cui suona la sveglia saranno 6 ore e 46 minuti di sonno notturno, nonostante siano tra i più restii ad abbandonare il letto: mediamente ad Hong Kong la giornata inizia alle 07:46, nel mondo solo in Spagna inizia più tardi.


2) ISRAELE - L'unico Paese negli ultimi 7 posti a non arrivare né dall'America centro-meridionale o dall'Asia più ricca è Israele, con un piazzamento non proprio entusiasmante: le 6 ore e 45 minuti di riposo notturno valgono il secondo posto e la medaglia d'argento. Per arrivare alla medaglia d'oro, però, c'è un sacco di strada da fare.


1) GIAPPONE - Tutt'altro che a sorpresa, i nipponici arrivano primi, secondi e terzi nella classifica dei Paesi che dormono meno al mondo, staccando di ben 12 minuti il secondo classificato, e con una differenza di più di un'ora rispetto all'Estonia, Paese più dormiglione al mondo. Per il Giappone vale il discorso fatto per la Cina: orari di lavoro folli che dilatano le giornate hanno l'effetto di regalare ai giapponesi appena 6 ore e 33 minuti di sonno medio. Decisamente insufficiente.


Dormire tanto conviene: Scarica gratis Virtuoso e fatti premiare per il tuo sonno!