Postura: i falsi miti e le cose da sapere

Updated: Feb 19

Per parlare di tematiche importanti, è necessario avere determinate competenze frutto di anni di studio, di pratica e di esperienza. Abbiamo contattato il dottor Roberto Laudisio, per approfondire il grande e spesso ignorato tema della postura.

Il Dott. Roberto Laudisio si è laureato in Scienze Motorie presso l’Università “Parthenope” di Napoli, Master in Posturologia presso “La Sapienza” di Roma, Osteopata R.O.I. (Registro Osteopati Italiani), Docente di educazione fisica, terapista di ginnastica posturale, riabilitazione e trattamento di scoliosi e cifosi. Sempre in costante aggiornamento professionale, ha acquisito conoscenze frequentando corsi di riprogrammazione posturale, terapia miofunzionale, Kinesiologia applicata, metodo DRT, FMF, Taping e bendaggi sportivi, auricoloterapia, Back School, Pancafit®. Consulta il suo sito web, o visita le sua pagine Facebook e Instagram

Prima di parlare di come migliorarla, è importante capire cosa sia: per postura possiamo intendere la posizione del corpo nello spazio e la relazione spaziale tra i segmenti scheletrici, il cui fine è il mantenimento dell’equilibrio, sia in condizioni statiche che dinamiche,


Uno degli errori più comuni quando si parla di postura, è pensare che riguardi solo una fetta di persone, o interessi solo alcuni aspetti della giornata. Eppure, posizionarci bene con il corpo assume fondamentale importanza. Guardando il corpo umano da questo punto di vista, ci rendiamo conto che da piccole cause possono derivare grandi effetti (ad esempio una deviazione dell’asse visivo può portare effetti sul tono muscolare oppure da pochi millimetri di dismetria degli arti inferiori potrebbero verificarsi squilibri del bacino con conseguenze sul benessere fisico anche importanti).



Per questo motivo una conoscenza di più discipline è alla base della scienza della posturologia ed è per questo importantissimo non ridursi ad analizzare solo gli aspetti strutturali e anatomo-patologici, ma andare a vedere oltre, utilizzando anche terapie globali, che possono aiutare a raggiungere la postura ideale per le persone.



Ricordiamoci sempre che non esiste una buona o una cattiva postura ma la postura dipende dal soggetto; non esiste una postura perfetta e proprio per questo non dobbiamo mantenere una posizione nello spazio in maniera forzata; una postura errata non causa dolori ma solo posture reiterate possono causare dolori.


Affronteremo meglio durante l'anno i diversi temi che riguardano la postura: dalla posizione seduti alla corsa, dal riposo notturno al nuoto, avvalendoci di pareri esperti, autorevoli e formati, ovvero gli unici di cui valga davvero la pena parlare.

Unisciti alla San Valentino Health Challenge e vinci un voucher Amazon da 50€